fbpx

Quando la Fotografia sposa la riqualificazione degli spazi urbani.

Il giorno 11 Giugno 2014 c’è stata la presentazione delle fotografie realizzate durante il workshop di Igor Todisco, organizzato da Comune di Cassino e VAS Cassino. Le foto sono state inserite in un mega pannello con lo scopo di illustrare le bellezze della città a turisti e cittadini. Ecco alcune delle fotografie fatte durante l’inaugurazione e un paio di articoli presi dalla rassegna stampa:

 

Una vista del sito attraverso Google Street View prima dell’applicazione dei pannelli:

I Pannelli applicati:

Da “L’inchiesta” web: linchiestaquotidiano.it

I portici si “vestono” di nuovo.

Inaugurati ieri i primi pannelli turistici della città di Cassino nati da un’idea di Igor Todisco e dell’associazione VAS.

I portici di Cassino si vestono di nuovo grazie alle foto scattate ai monumenti della città martire dai partecipanti al workshop di fotografia tenuto da Igor Todisco.

Un’iniziativa nata proprio da un’idea dello stesso Igor Todisco e dall’associazione ambientalista VAS che l’hanno prontamente presentata all’amministrazione comunale che si è detta subito disponibile ad offrire gli spazi tra piazza Labriola e piazza Diamare.

Un progetto semplice, economico ed efficace. Tre parole d’ordine che in un periodo di forte ristrettezza economica non potevano che far contenti tutti.

<<L’idea nasce dalla necessità di far riscoprire ai cittadini cassinati e ai turisti luoghi della città di cui spesso se ne dimentica anche l’esistenza – afferma il promotore e coordinatore del progetto Igor Todisco – Abbiamo quindi deciso di “rendere giustizia” a questi monumenti scattando delle foto ed inserendo una mappa per poter raggiungere agevolmente il posto.

Insieme all’aspetto turistico, questa iniziativa è stata utile per riqualificare un angolo che era rimasto completamente abbandonato nel centro cittadino rendendone addirittura angosciante l’attraversamento. Tutto in modo estremamente economico>>.

Un’iniziativa che potrebbe presto continuare con qualche altro scatto in giro per la città vista la positiva accoglienza di questi primi pannelli.

Una curiosità è legata agli autori delle foto, visto che la paternità delle stesse potrebbe essere di chiunque dei 12 partecipanti al workshop (in tutto erano trenta, ma solo in dodici hanno presentato effettivamente le foto) visto che tutti hanno scattato la foto dalla medesima posizione.

Infatti nei credits delle foto appaiono tutti e dodici i nomi.

All’inaugurazione dei pannelli una folta delegazione dell’amministrazione comunale con il sindaco Petrarcone e l’assessore Grossi in testa. Tra il pubblico anche Costa, Salera, Velardocchia e Consales.

 

 

Da “il Quotidiano Cassino” web: ilquotidianodellaciociaria.it

di  Paola E. Polidoro

Scatti di Cassino esposti sotto i portici del centro.

Pannelli giganti a conclusione del workshop di fotografia

È stato inaugurato ieri pomeriggio il lavoro creato dai giovani fotografi che hanno preso parte al workshop fotografico gratuito che il Comune ha realizzato con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio turistico di Cassino attraverso la premiazione dei migliori scatti effettuati all’interno della città. L’iniziativa è stata patrocinata dal Comune e promossa dall’associazione VAS Cassino. << si tratta di un’iniziativa, – ha sottolineato Grossi – realizzata dall’associazione Verde Ambiente Società di Cassino ed in collaborazione con Igor Todisco che ha curato il workshop, con l’intenzione di promuovere il turismo attraverso una mostra per le vie della città>>. È stato scelto un luogo particolare per l’esposizione delle opere fotografiche, il cuore di Cassino, la parete che per anni ha ospitato informazioni di servizio del Comune e iniziative culturali promosse dalle associazioni del territorio, è stata letteralmente ricoperta da pannelli fotografici dei siti archeologici, storici, culturali e religiosi della città martire. << La cosa che ci tengo a sottolineare – ha dichiarato il primo cittadino Petrarcone – è che la cittadinanza deve ricordare che non c’è solo l’abbazia a Cassino. Abbiamo tantissimi luoghi di interesse meta di turismo sia scolastico che privato. Ma dovremmo essere noi i primi a tenerne cura, a rispettarli e ad andarne fieri>>. Entusiasta anche Igor Todisco che ha seguito il progetto che ha portato alla realizzazione di questa piccola esposizione fotografica nel cuore della città. Presenti all’inaugurazione l’assessore Costa, Consales, Venturi e Salera, oltre a decine di cittadini: << È davvero bello passeggiare e fermarsi a vedere questi scatti. Sono luoghi che conosciamo ma non ci si stanca mai di ammirarli e visitarli>>. Sui pannelli è possibile riconoscere il teatro romano, l’abbazia di Montecassino e diversi scorci della città martire. La peculiarità dell’esposizione è una cartina con dei numeri identificativi che permettono di collocare i luoghi ritratti direttamente nelle strade della città. Tutto il lavoro che l’Amministrazione sta portando avanti in questo anno importante in cui ricade il settantesimo anniversario della città servirà per lasciare dei punti di riferimento sia per le generazioni che verranno sia per tutti coloro che passeranno nei nostri luoghi per conoscerli, scoprirli e viverli. Sabato mattina poi ci sarà l’inaugurazione del primo InfoPoint cittadino dopo diversi anni di assenza. Sarà collocato nella piazza antistante la stazione ferroviaria, luogo di accesso di studenti, turisti e visitatori.

Leave a Reply